sabato 17 dicembre 2016



OLTRELEPAGINE
PIOLTELLO 





In via Leoncavallo a PioltelloGiovedì 12/gennaio/ 2017 in prima convocazione   alle ore 6:00 e in seconda convocazione alle ore 21:00  nella nostra sede

ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI
o.d.g.:
·         Bilancio 2016
·         Iniziative
·         Varie e eventuali

Come sapete stiamo lavorando al progetto di Librarsi. E’ un progetto che si sviluppa su tre appuntamenti previsti a Gennaio, Marzo e Maggio, fatto in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Pioltello.
Abbiamo bisogno anche del vostro contributo di idee e di fatti, per questo crediamo sia molto importante la vostra partecipazione all’assemblea del 12 Gennaio 2017.


domenica 6 novembre 2016

lunedì 10 ottobre 2016

OLTRELEPAGINE è parte della 
  Rete per la Pace di Pioltello

MARCIA DELLA PACE
PERUGIA ASSISI 
2016   


lunedì 19 settembre 2016

venerdì 3 giugno 2016


Il Bundestag ha approvato all'unanimità un documento che definisce "GENOCIDIO" quello che accadde agli Armeni nel 1915 per mano dei turchi. 
 
In questi tempi nei quali milioni di uomini, donne e bambini scappano da guerre e genocidi morendo a migliaia nel tentativo di raggiungere la possibilità di una vita sicura, vivendo ammassati in campi di concetramento limitati dal filo spinato delle frontiere, ci sembra che il parlamento tedesco abbia fatto bene perchè è inevitabile il confronto di quella storia con quella che stiamo vivendo nei nostri giorni.  E forse anche quest'atto può servire ad aumentare la coscienza della necessità dell'accoglienza.

 Per questo vogliamo consigliarvi la lettura del libro:
"LA MASSERIA DELLE ALLODOLE"
di Antonia Arslan
pubblicato dalla Rizzoli 


La tragedia del genocidio  degli Armeni. La storia di un gruppo di donne indomabili e del loro amore per la vita.
Yerwant ha studiato in Italia ed è lontano dalla sua casa oramai da quarant’anni , sta facendo i preparativi per tornarci, ma la “Grande Guerra” farà in modo che ciò non avvenga.
Intanto nella "Fattoria delle allodole", tra le colline dell’Anatolia, i suoi cari lo aspettano con ansia e fervono i preparativi per accoglierlo al meglio.
I “Giovani Turchi” alla guida del governo inseguono il mito della grande Turchia, mito che non prevede la presenza delle minoranze. Ed allora ecco che si concretizza il genocidio, casa per casa, strada per strada, gli armeni vengono presi e fucilati. Le donne, comprese quelle della masseria delle allodole, vengono incolonnate in interminabili file, marce forzate e campi di prigionia. Fame, sete, crudeltà e violenza. Ma esse si aggrappano comunque ad un esile speranza di continuare a vivere. Grazie a questa tenacia tre bambine e un maschietto travestito da donna riusciranno a farcela e raggiungeranno Yerwant a Venezia che li accoglierà e garantirà loro un futuro. Tra queste bambine la nonna dell’autrice, ANTONIA ARSLAN, che raccogliendone le memorie ha scritto questo bellissimo e imperdibile romanzo.